Con il Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze pubblicato in Gazzetta Ufficiale ieri è stato introdotto il nuovo adempimento a carico degli amministratori di condominio, relativo alla trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati riguardanti le spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali, destinati ad implementare le informazioni necessarie alla cosiddetta “dichiarazione precompilata”.

Tale nuovo adempimento si applica a partire dai dati relativi all’anno 2016, in modo da essere utilizzati per il modello 730/2017 e modello Unico Persone Fisiche 2017 precompilati.

Il termine per la comunicazione dei dati all’Agenzia delle Entrate è stabilito entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di riferimento e pertanto la prima scadenza sarà quella del prossimo 28 febbraio 2017.

Gli amministratori di condominio sono pertanto chiamati a trasmettere per via telematica all’Agenzia una comunicazione contenente i dati relativi alle spese sostenute nell’anno precedente dal condominio, con riferimento:
– agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica, effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali;
– all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, finalizzati all’arredo di parti comuni dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

L’obbligo ricade in capo agli amministratori in carica al 31 dicembre dell’anno di riferimento.

La comunicazione dovrà contenere le seguente informazioni:

  • la tipologia e l’importo complessivo di ogni intervento;
  • le quote di spesa attribuite ai singoli condòmini nell’ambito di ciascuna unità immobiliare;
  • i dati catastali per l’identificazione dell’unità immobiliare di ciascun condòmino;
  • il codice fiscale dei soggetti ai quali è stata attribuita la spesa.
  • le modalità di pagamento.

Le modalità tecniche per la trasmissione telematica delle nuove comunicazioni ad oggi non sono state stabilite, si attendono successivi provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate.

Nel frattempo l’Agenzia ha pubblicato sul proprio sito la bozza delle specifiche tecniche relative alla nuova comunicazione, consultabile al seguente link: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Strumenti/Specifiche+tecniche/Specifiche+in+bozza/ST+invio+comunicazioni+precompilata+-+bozze/