Proroga 110: nuove scadenze da rispettare con la Legge di Bilancio

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di bilancio 2022 porta con se nuove scadenze del superbonus, sparisce il tetto ISEE e si conferma il decalage fino al 2025 per i lavori eseguiti sull’edificio condominiale. Il condominio può contare su una proroga 110 fino al 2025 anche se con una riduzione progressiva della percentuale di detrazione. Piccole proroghe anche per i lavori eseguiti su immobili diversi dell’edificio condominiale.

Di seguito si riporta con estrema sintesi il quadro riassuntivo delle nuove scadenze.

Proroga bonus 110: il condominio è fino al 2025

Il bonus sarà 110% ancora per le spese sostenute nel 2022 e 2023. Invece, per il 2024 parleremo di un bonus 70% e per le spese 2025 di un bonus 65%.

La cosa interessa i lavori eseguiti da:

  • condominio,
  • persone fisiche per i lavori effettuati sulle singole unità immobiliari presenti in condominio,
  • persone fisiche proprietarie uniche o in comproprietà di edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate e ciò sia per lavori fatti sulle parti comuni sia sulle singole unità,
  • Onlus, associazioni di volontariato, associazioni di promoziona sociale.

Le altre persone fisiche arrivano a dicembre 2022

Per i lavori eseguiti da persone fisiche per interventi effettuati sulle unità unifamiliari o unità funzionalmente autonome, invece, la proroga 110 è:

  • fino alle spese sostenute entro il 30 giugno 2022 (non c’è ISEE da rispettare),
  • ovvero fino alle spese sostenute entro il 31 dicembre 2022 a condizione che entro il 30 giugno 2022 sia effettuato almeno il 30% dei lavori complessivi.

Bonus 110 anche per IACP

Si arriva fino alle spese sostenute entro il 30 giugno 2023 ovvero entro il 31 dicembre 2023 a condizione che entro il 30 giugno 2023 siano eseguiti almeno il 30% dei lavori previsti, per interventi eseguiti da:

  • istituti autonomi case popolari (IACP) comunque denominati per interventi realizzati su immobili, di loro proprietà o gestiti per conto dei Comuni, adibiti a edilizia residenziale pubblica,
  • persone fisiche per interventi effettuati sulle singole unità immobiliari all’interno dello stesso edificio,
  • enti aventi le stesse finalità sociali degli IACP,
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.

 

2 thoughts on “Proroga 110: nuove scadenze da rispettare con la Legge di Bilancio

  1. Buongiorno,forse è la mia interpretazione che spera in una proroga per i “funzionalmente indipendenti”, ma vorrei un chiarimento: nell’articolo si parla di proroga fino al 2025 per “persone fisiche per i lavori effettuati sulle singole unità immobiliari presenti in condominio”. Il mio appartamento è in condominio, ma funzionalmente indipendente (ingresso, gas ecc.), i lavori che vorrei fare sono esclusivamente per il mio appartamento (caldaia, infissi F.V.) nessun lavoro condominiale; mi chiedo in quale scadenza rientri: quella di giugno/dicembre 2022 o quella condominiale del 2025? Grazie per la risposta. Roberto.

    1. La scadenza, in questo caso, con riferimento al Superbonus 110 % è fissata al 30 giugno 2022.
      Comunque, se al 30 giugno 2022 viene eseguito il 30% dei lavori, la scadenza è posticipata al 31 dicembre 2022.
      ll recente interpello 791/2021 fa riferimento all’intervento complessivamente considerato, sia agli interventi trainati che trainanti.

Rispondi