FAQ: artigiani e corrispettivi dal 2020

Domanda: sono un artigiano che finora, al privato, ha rilasciato la ricevuta e ha poi compilato il registro dei corrispettivi, posto da gennaio l’invio telematico dei corrispettivi, quale documentazione dovrà rilasciare al privato all’atto della prestazione? Dovrà dotarsi di una sorta di registratore di cassa portatile? Non rilascerà al privato nessun documento cartaceo? Saluti, Mauro.
Risposta

Può dotarsi di un registratore telematico portatile (nei primi 6 mesi può utilizzare il sito web dell’Agenzia entrate per l’invio dei corrispettivio emettere fattura ordinaria, entro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione, rilasciando al cliente una copia di cortesia.

Nota bene: queste sono risposte di cortesia, rilasciate in base alla mia preparazione personale, senza una tempistica definita. Declino ogni responsabilità derivante da un utilizzo non corretto. Verificate sempre il contenuto con il vostro consulente di fiducia.

Domanda

  1. Un artigiano, applicando nel 2019 il regime di contabilità semplificata, potrebbe ovviare all’emissione e trasmissione elettronica dei corrispettivi mediante l’emissione di fatture elettroniche anche ai clienti privati?
  2. Se transitasse nel regime dei contribuenti forfetari, rimarrebbe comunque obbligato alla memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri? Se sì, potrebbe ovviare alla trasmissione telematica mediante l’emissione di fatture non elettroniche?

Risposta

  1. Certamente sì, purché siano immediate.
  2. Sembra di sì, finché l’Amministrazione non si pronuncerà per l’esclusione, i forfetari devono inviare i corrispettivi elettronici. L’emissione del documento cartaceo è sempre possibile, mentre l’emissione di quello elettronico è una scelta su base volontaria del contribuente (ad esempio, per fruire del regime premiale di riduzione di un anno del periodo di accertamento).

Author: Antonello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.